I denti da latte iniziano a crescere nel bambino a partire dal secondo mese di vita, solitamente in maniera improvvisa.

In genere si fa riferimento a uno schema che indica i tempi della dentizione, il quale non va però considerato come regola assoluta.

Di solito intorno ai sei mesi spunta il primo incisivo inferiore e subito dopo il secondo incisivo inferiore. Solo dopo i sette mesi comparirà il primo incisivo superiore. Tra gli otto e i nove mesi spunteranno i quattro denti anteriori superiori. Invece, tra il nono e il decimo mese ci sarà una fila di quattro denti superiori e una di quattro inferiori. In questo momento ci potrà essere una pausa: il primo dei quattro molari, il dente successivo, comparirà quando un bambino compirà il primo compleanno. La dentatura da latte sarà completa intorno ai 2 anni.

I denti da latte sono più piccoli di quelli definitivi e possiedono meno smalto.

 

Sei sicuro di sapere come curare la tua igiene orale?  Mettiti alla prova con il nostro test!

 

Il loro compito è quello di mantenere lo spazio necessario per i denti permanenti, che sono fondamentalmente la successiva dentatura definitiva che la bocca del bambino, dato che è troppo piccola, non può contenere.

Come sono suddivisi?

I denti da latte, detti anche decidui, sono di colore bianco latte e sono 20, suddivisi nel seguente modo:

  • 2 incisivi centrali;
  • 2 incisivi laterali;
  • 2 canini;
  • 4 molari.

Lo schema dell’eruzione dei denti decidui è solitamente il seguente:

  • Incisivi centrali e laterali dal 3° al 12° mese
  • Primi molari decidui dal 12° al 18° mese
  • Canini dal 18° al 24° mese
  • Secondi molari decidui dal 24° al 30° mese

L’eruzione dei primi dentini è accompagnata da sintomi generali e locali nella maggior parte dei casi.

Questi sintomi possono risultare più o meno fastidiosi per il bambino.

Solitamente sono disturbi passeggeri e di lieve entità, perché la forma piatta e tagliente dei denti anteriori ne agevola l’uscita, al contrario accade per i molari che sono più grandi e larghi.

Quali sono i sintomi?

I sintomi più comuni sono:

  • gengive gonfie e infiammate
  • salivazione abbondante
  • irritabilità
  • sonno disturbato
  • febbre, diarrea a inappetenza

Rimedi

A questi disturbi si può porre rimedio attraverso prodotti tradizionali che aiutano ad alleviare il dolore causato dal dentino che spingendo infiamma le gengive e le rende gonfie e dolenti.

Ci sono creme specifiche ad azione calmante o in alternativa può servire massaggiare le gengive con una garza sterile imbevuta di acqua fredda. Un altro modo per attenuare questi disturbi è quello di offrire al bambino degli oggetti appositi che il bambino possa mordere.

test cura igiene orale

Topics: Ortodonzia Infantile