A molte persone capita di avere le gengive infiammate e a volte anche di vederle sanguinare. Si tratta di una condizione molto comune nota come “gengivite”. La gengivite non è altro che un processo infiammatorio che colpisce le gengive e che può essere curato con alcuni accorgimenti.

Ma perché le gengive si infiammano? La causa principale è la placca batterica. La scarsa igiene orale è quindi la primaria responsabile della gengivite. Ci sono però alcune condizioni – quali il fumo, il diabete o l’uso di alcuni farmaci – che possono peggiorare lo stato infiammatorio.

 

Ma quali sono i sintomi della gengivite?

Oltre al sanguinamento, se hai la gengivite potresti vedere le tue gengive gonfie e più rosse rispetto al solito. Con le gengive infiammate è anche possibile che tu soffra di alitosi (alito cattivo) e possa avvertire uno strano sapore in bocca.

 

Soffri di disturbi gengivali? Scarica l'ebook e scopri i nostri consigli per prendersi cura delle gengive.

 

Ho la gengivite: cosa faccio?

La gengivite, soprattutto nelle sue fasi iniziali, è facilmente risolvibile: basta prendersi cura della propria igiene orale. Spazzolino e dentifricio sono quindi fondamentali!

Ma non dimenticare che una corretta tecnica di spazzolamento è altrettanto essenziale, sia che tu usi uno spazzolino manuale sia che tu preferisca quello elettrico.

È indispensabile anche utilizzare il filo interdentale o gli scovolini per un’igiene orale più profonda. Esiste poi anche un altro strumento molto utile per prendersi cura nel modo migliore della salute della bocca: il collutorio!

In caso di gengivite, il tuo medico dentista o l’igienista dentale ti consiglieranno sicuramente un collutorio a base di clorexidina, una sostanza con capacità antimicrobiche e quindi in grado di impedire o rallentare la crescita dei batteri responsabili della placca.

Ricorda che la gengivite, se non adeguatamente trattata, può progredire verso la malattia parodontale, altrimenti nota come “piorrea, che può compromettere notevolmente lo stato di salute della tua bocca, portando anche alla perdita di alcuni elementi dentari.

Perciò è molto importante, in caso di gengivite, seguire attentamente le indicazioni fornite dai professionisti del cavo orale, in modo da tornare ad avere gengive forti e sane!

 

E se volessi usare dei rimedi naturali?

Oltre a modificare le abitudini relative all’igiene, esistono ulteriori rimedi che possono aiutare a combattere la gengivite.

Innanzitutto, sarebbe un’ottima cosa mangiare frutta e verdure fresche, soprattutto se consumate crude. Gli antiossidanti, tra cui le vitamine C ed E, contenuti al loro interno possono migliorare lo stato delle tue gengive gonfie.

Anche i alimenti contenenti fermenti lattici vivi o probiotici, presenti ad esempio nello yogurt, sono un alleato importante. Essi aiutano infatti a rafforzare le difese immunitarie, indispensabili per contrastare i batteri responsabili della gengivite.

Ma esistono anche altri rimedi che possono aiutarti. Vediamo quali!

Aloe vera

Si tratta di una pianta nota da tempo per le sue proprietà antinfiammatorie e curative. Esistono dei dentifrici contenenti aloe vera che potresti provare ad utilizzare sulle tue gengive infiammate.

Potresti anche usare un gel di aloe vera ed effettuare un massaggio sulle gengive. Il massaggio gengivale stimola anche in maniera positiva i tessuti, migliorando la circolazione e l’ossigenazione.

Il gel però, per svolgere al meglio la sua funzione, deve essere il più puro possibile (quindi quanto più simile a quello ottenuto direttamente dalla pianta). Una volta applicato, lascialo agire per 30 minuti prima di sciacquare.

Malva

In caso di gengive gonfie e infiammate, l’infuso di malva è uno dei “rimedi della nonna” più utilizzati. Per prepararlo ti serviranno 2-3 cucchiaini di malva essiccata e tritata e una tazza di acqua bollente. Dopo aver filtrato e lasciato raffreddare l’infuso, utilizzalo per fare degli sciacqui durante la giornata.

Oil pulling

La tecnica dell’oil pulling, di tradizione ayurvedica, consiste nel versare in bocca un cucchiaio di olio di sesamo o cocco, facendolo passare accuratamente tra denti, gengive e sulla lingua.

In tal modo, tutte le tossine e i batteri possono essere “raccolti” dall’olio depurando così non solo la bocca ma anche l’intero organismo.

L’olio di cocco, associato al bicarbonato di sodio, può anche essere utilizzato per creare una sorta di dentifricio naturale con cui potrai spazzolarti i denti un paio di volte a settimana.

Acqua e sale

Grazie ai minerali che contiene, il sale permette di ridurre l’infiammazione e il dolore, oltre a prevenire le infezioni. Mescola un pizzico di sale in una tazza di acqua calda e utilizza la soluzione per effettuare degli sciacqui.

Mirra

La tintura di mirra, acquistabile in erboristeria, è un rimedio specifico per gengivite e piorrea.

Basta versarne qualche goccia in acqua tiepida e fare degli sciacqui, come se fosse un collutorio. Alla tintura di mirra potrai abbinare anche quella di echinacea per un risultato ottimale!

Limone

Il succo di limone combatte molto efficacemente l’infiammazione gengivale. Puoi sciacquare il cavo orale con il succo di limone puro oppure aggiungendolo a dell’acqua.

Questo metodo può risultare un po’ doloroso, soprattutto in caso di forte infiammazione. Però sicuramente i risultati non tarderanno ad arrivare!

Curcuma

Spezia ormai molto utilizzata in ambito culinario, la curcuma è nota soprattutto per le sue proprietà antifiammatorie. Proprio per questo può essere adoperata anche in caso di gengivite.

Usa un pizzico di curcuma in un pochino d’acqua per creare una specie di pastella da applicare sulle gengive e lasciala agire per 5 minuti prima di risciacquare con acqua tiepida.

Camomilla

Come ultimo rimedio, ti suggeriamo la camomilla che può essere un alleato semplice ma efficace per contrastare l’infiammazione gengivale. L’infuso di camomilla, preparato anche grazie alle pratiche bustine, può essere utilizzato per effettuare degli sciacqui un paio di volte al giorno fino al miglioramento dei sintomi.

  

ebook come avere gengive sane 

Topics: Gengivite